Modi di dire:drink like a fish? Scoprite cosa vuol dire.


Ciao amici, ho pensato di condividere con voi alcuni modi di dire, sono sempre utili e arricchiscono il nostro linguaggio. Buona serata!

Se ne volete sapere di più, terremo il nostro Open Day il 23 di febbraio 2017 alle 11:00 e alle 18:00, gli incaricati della scuola che si trova su Oxford Street ed è operativa da 40 anni, vi daranno tutte le informazioni utili per scegliere il corso più adatto a voi.

Ci sarà inoltre la possibilità di parlare direttamente con il Direttore degli studi che vi potrà consigliare su quante settimane avrete bisogno per raggiungere i vostri obiettivi senza buttare via i vostri soldi in corsi lunghi e poco efficaci tenuti da moltissime scuole qui a Londra.

Se volete prenotare il vostro posto gratuito per favore scrivetemi a raffaella@languagesalive.com o FB Raffaella Palumbo – London

Ps Caffè, tè e dolcetti offerti da me e dalla scuola

Vi aspetto!

Raffaella a Londra dal 95’

MA in Intercultural Communication in Business and Professions (Birkbeck University, London)

BA HON French and Spanish (Kingston University, Surrey)

CLTA Teaching training for adults (IH Holborn, London)

Source: American English at State

IELTS o Cambridge? Qual è la differenza? Quale scegliere?


english-language

Ciao amici!

Tutti prima o poi ci chiediamo quale sia la differenza tra il Cambridge (ad esempio FCE, CAE, PET, etc.) lo IELTS, per questo ho deciso di scrivere questo mini post.

Ecco alcuni punti utili per spiegare la differenza

In realtà entrambi i corsi sono stati ideati e sviluppati dall’Università di Cambridge, anche se l’esame dello IELTS è stato sviluppato in collaborazione con il British Council e IDP Education.

L’ IELTS conferisce un voto unico tramite un punteggio in base al vostro livello, mentre i corsi Cambridge hanno esami ad ogni livello e assegnano un certificato se si passano.

L’IELTS è valido solo per due anni, mentre gli esami del Cambridge non hanno una data di scadenza.

L’IELTS è richiesto per scopi di immigrazione e per l’ingresso agli studi universitari all’estero, non solo in Gran Bretagna, anche se viene usato anche nel mondo lavorativo.

L’esame IELTS è composto da 4 test; ascolto, orale, comprensione e scritto. Nel caso dell’immigrazione la comprensione e lo scritto si concentrano di più sull’inglese generale, mentre per l’accesso agli studi universitari i test sono strutturati in modo accademico.

Gli esami Cambridge sono composti da 5 test; ascolto, orale, comprensione, scritto e uso corrente della lingua inglese. (PET ha solo quattro test ossia ascolto, conversazione e lettura / scrittura).

Io personalmente per entrare all’università avevo fatto il Cambridge, di solito è richiesto il proficiency, ma non è detto, a volte si accede anche con l’advanced o il first.

Per accedere al corso di preparazione sia per l’IELTS che per il Cambridge (Proficiency, Advanced o First)

è richiesto un livello minimo B1+.  Viene fatto un test grammaticale più la valutazione di un piccolo tema di 200 parole la cui traccia viene data dalla scuola.

Se ne volete sapere di più, terremo il nostro Open Day il 3 di febbraio 2017 alle 10:00 e alle 18:00, gli incaricati della scuola che si trova su Oxford Street ed è operativa da 40 anni, vi daranno tutte le informazioni utili per scegliere il corso più adatto a voi.

Ci sarà inoltre la possibilità di parlare direttamente con il Direttore degli studi che vi potrà consigliare su quante settimane avrete bisogno per raggiungere i vostri obiettivi senza buttare via i vostri soldi in corsi lunghi e poco efficaci tenuti da moltissime scuole qui a Londra.

Se volete prenotare il vostro posto gratuito per favore scrivetemi a raffaella@languagesalive.com o FB Raffaella Palumbo – London

Ps Caffè, tè e dolcetti offerti da me e dalla scuola

Vi aspetto!

Raffaella a Londra dal 95’

MA in Intercultural Communication in Business and Professions (Birkbeck University, London)

BA HON French and Spanish (Kingston University, Surrey)

CLTA Teaching training for adults (IH Holborn, London)

Perché ho deciso di sfidare Londra


Habits-of-super-successful-people

Carissimi amici, vi domandate spesso chi ve l’ ha fatto fare di venire a Londra? Non riuscite proprio a sopportare il clima e vi sentite in imbarazzo quando parlate inglese? Beh, non siete gli unici, sappiate che prima o poi quasi tutti e dico anche i laureati in lingua sono passati per questa fase.

Oggi ho deciso di raccontarvi un po’ della mia esperienza di vita oramai londinese per darvi un po’ di supporto e dimostrare che superato il primo impatto Londra rimane comunque una giungla, ma diventera’ una giungla dove saprete muovervi ad occhi chiusi. Certo il percorso non e’ dei piu’ facili soprattutto se arrivate qui con un inglese scolastico e quindi scarso come il mio nel lontano 95. E si’ non sapevo proprio masticare una parola di inglese anche se l’avevo studiato per ben 5 anni alle superiori. All’epoca si riusciva ancora a trovare lavori umili con un inglese pari quasi a zero.

La mia prima esperienza lavorativa fu nel Mc Donald dopo una valanga di rifiuti ricevuti nel campo della ristorazione e non.Ero andata via dall’Italia perche’ volevo la mia indipendenza e il solo pensiero di studiare dopo le superiori mi dava il volta stomaco. Poco immaginavo che dopo un mese di lavoro al Mac Donald mi sarei iscritta a un corso di inglese. L’entusiasmo di aver conseguito il primo lavoro a Londra svani ben presto in quanto mi resi conto che le mie capacita’ linguistiche e quindi comunicative erano ben limitate. Non so quanti strilli mi sono beccata perche’ non capivo quello che dicevano i manager. Fatto sta che da quel istante cominciai a frequentare il corso di inglese. Dopo alcuni mesi mi sentivo piu’ sicura e decisi che era ora di cambiare lavoro. Con mia grande soddisfazione ci riusci quasi subito entrando a lavorare con quasi tutti inglesi, ero l unica con un livello di inglese intermedio. Sapevo che avrei dovuto continuare i miei studi e cosi la sera andavo al college dopo il lavoro.

In brevi parole, riusci a prendere il Cambridge first Certificate e con questo entrai a lavorare in ufficio per un call centre per la prima volta. Avevo 21 anni. Iniziai anche a viaggiare in giro per il mondo quando avevo delle vacanze. Ma non mi bastava, volevo di piu’, cosi spinta dalla passione per le lingue decisi di continuare i miei studi ed iscrivermi all’universita’ che ovviamente richiedeva un certo livello di inglese. Anche questa volta ci riusci, l’universita’ duro’ 4 anni con un anno di Erasmus pagato. Un’esperienza fantastica!

Volevo viaggiare non volevo piu’ stare a Londra, feci l’ application per lavorare sulle navi da crociera come staff delle escursioni e mi diedero il lavoro, ero super contenta. Dopo tre anni tra navi e Costa Rica ritornai a Londra. Di recente ho completato un master in comunicazione interculturale e ben sei anni fa ho aperto una mia attivita’ insegnando italiano e spagnolo e facendo orientamento per i corsi di inglese per adulti, bambini e teen agers. Sono arrivata a guadagnare anche £100 l’ora.

Tutto questo per dirvi, non vi buttate giu’, stringete i denti e cercate sempre di migliorare voi stessi. Non abbiate paura ad esprimervi anche se con difficolta’, insomma non gettate la spugna. Cliche’ ma VOLERE e’ si’ POTERE.

In bocca al lupo a tutti voi

ps e la vostra di esperienza com’e’ stata? Commentate pure sotto grazie

Per info su corsi di inglese contattatemi a raffaella@languagesalive.com assistenza e accompagnamento gratuito.IELTS e Cambridge per entrare all’universita’, inglese generale e business. Corsi intensivi semi-intensivi – part time anche di sera.