Modi di dire:drink like a fish? Scoprite cosa vuol dire.


Ciao amici, ho pensato di condividere con voi alcuni modi di dire, sono sempre utili e arricchiscono il nostro linguaggio. Buona serata!

Se ne volete sapere di più, terremo il nostro Open Day il 23 di febbraio 2017 alle 11:00 e alle 18:00, gli incaricati della scuola che si trova su Oxford Street ed è operativa da 40 anni, vi daranno tutte le informazioni utili per scegliere il corso più adatto a voi.

Ci sarà inoltre la possibilità di parlare direttamente con il Direttore degli studi che vi potrà consigliare su quante settimane avrete bisogno per raggiungere i vostri obiettivi senza buttare via i vostri soldi in corsi lunghi e poco efficaci tenuti da moltissime scuole qui a Londra.

Se volete prenotare il vostro posto gratuito per favore scrivetemi a raffaella@languagesalive.com o FB Raffaella Palumbo – London

Ps Caffè, tè e dolcetti offerti da me e dalla scuola

Vi aspetto!

Raffaella a Londra dal 95’

MA in Intercultural Communication in Business and Professions (Birkbeck University, London)

BA HON French and Spanish (Kingston University, Surrey)

CLTA Teaching training for adults (IH Holborn, London)

Source: American English at State

IELTS o Cambridge? Qual è la differenza? Quale scegliere?


english-language

Ciao amici!

Tutti prima o poi ci chiediamo quale sia la differenza tra il Cambridge (ad esempio FCE, CAE, PET, etc.) lo IELTS, per questo ho deciso di scrivere questo mini post.

Ecco alcuni punti utili per spiegare la differenza

In realtà entrambi i corsi sono stati ideati e sviluppati dall’Università di Cambridge, anche se l’esame dello IELTS è stato sviluppato in collaborazione con il British Council e IDP Education.

L’ IELTS conferisce un voto unico tramite un punteggio in base al vostro livello, mentre i corsi Cambridge hanno esami ad ogni livello e assegnano un certificato se si passano.

L’IELTS è valido solo per due anni, mentre gli esami del Cambridge non hanno una data di scadenza.

L’IELTS è richiesto per scopi di immigrazione e per l’ingresso agli studi universitari all’estero, non solo in Gran Bretagna, anche se viene usato anche nel mondo lavorativo.

L’esame IELTS è composto da 4 test; ascolto, orale, comprensione e scritto. Nel caso dell’immigrazione la comprensione e lo scritto si concentrano di più sull’inglese generale, mentre per l’accesso agli studi universitari i test sono strutturati in modo accademico.

Gli esami Cambridge sono composti da 5 test; ascolto, orale, comprensione, scritto e uso corrente della lingua inglese. (PET ha solo quattro test ossia ascolto, conversazione e lettura / scrittura).

Io personalmente per entrare all’università avevo fatto il Cambridge, di solito è richiesto il proficiency, ma non è detto, a volte si accede anche con l’advanced o il first.

Per accedere al corso di preparazione sia per l’IELTS che per il Cambridge (Proficiency, Advanced o First)

è richiesto un livello minimo B1+.  Viene fatto un test grammaticale più la valutazione di un piccolo tema di 200 parole la cui traccia viene data dalla scuola.

Se ne volete sapere di più, terremo il nostro Open Day il 3 di febbraio 2017 alle 10:00 e alle 18:00, gli incaricati della scuola che si trova su Oxford Street ed è operativa da 40 anni, vi daranno tutte le informazioni utili per scegliere il corso più adatto a voi.

Ci sarà inoltre la possibilità di parlare direttamente con il Direttore degli studi che vi potrà consigliare su quante settimane avrete bisogno per raggiungere i vostri obiettivi senza buttare via i vostri soldi in corsi lunghi e poco efficaci tenuti da moltissime scuole qui a Londra.

Se volete prenotare il vostro posto gratuito per favore scrivetemi a raffaella@languagesalive.com o FB Raffaella Palumbo – London

Ps Caffè, tè e dolcetti offerti da me e dalla scuola

Vi aspetto!

Raffaella a Londra dal 95’

MA in Intercultural Communication in Business and Professions (Birkbeck University, London)

BA HON French and Spanish (Kingston University, Surrey)

CLTA Teaching training for adults (IH Holborn, London)

Consigli su come aprire un conto bancario a Londra.


bank-accounts

Appena arrivati a Londra, una delle primissime cose che vi capiterà di fare sarà aprire un conto corrente inglese, soprattutto se trovate subito lavoro e dovete ricevere il primo stipendio, dato che, generalmente, non può essere accreditato su un conto estero.

La cosa bella dei conti inglesi è che non hanno alcun tipo di commissione bancaria o di costi di apertura, gestione e, se si torna in Italia, si può chiudere facilmente recandosi in una filiale o addirittura per telefono. Inoltre, un altro vantaggio di aprire un conto inglese è sicuramente il notevole risparmio che avrete sulle commissioni che altrimenti paghereste se usaste la carta italiana.

Aprire il conto è semplice e soprattutto molto veloce, e servono essenzialmente due documenti: un documento di identità e una prova di residenza.

Molti italiani hanno difficoltà ad aprire il conto perché non possiedono il passaporto e la carta d’identità (cartacea) spesso non è accettata dalle banche. In realtà, questo non dovrebbe accadere perché nessuno può contestare un documento valido di un cittadino europea ma, statene certi, potrebbero fare storie. Il mio consiglio è, se potete, di farvi il passaporto prima di partire, con quello non avrete mai problemi. La prova di residenza, invece, non è altro che avere un documento che dimostri che state vivendo nel Regno Unito, dunque un contratto di casa, una bolletta, etc. Se siete in un ostello, una residenza universitaria o venite come ragazzo/a alla pari fatevi dare chi vi ospita la prova di residenza.

Se vi recate in una filiale per aprire il conto potrebbe succedere che, se il vostro livello di inglese non e’ molto buono, vi diranno di fare prima la registrazione on line e poi di ritornare. Per questo se avete difficoltà potrete sempre farvi aiutare da qualche amico o conoscente, ma vi assicuro che la registrazione è molto facile.

Una volta fatto il tutto, arriverà per posta in tempi molto rapidi sia la carta che il pin in due buste separate. Ricordatevi di firmare dietro la carta!

Ma esiste una banca che offre condizioni migliori di altre? La risposta è no. Ogni banca vale davvero un’altra. Le maggiori banche come Barclays, Santander, Lloyds, HSBC, Royal Bank of Scotland e Natwest e ti permettono di fare più o meno le stesse cose, alle stesse condizioni e hanno tutte filiali in ogni quartiere di Londra. Scegliete quindi semplicemente quella più vicina o quella che vi fa meno problemi, se siete provvisti solo di carta d’identità.

Maria Paola Fortuna

Per assistenza gratuita per corsi di inglese anche IELTS e CAMBRIDGE  e alloggi in famiglia o residenze universitarie scrivete sotto o mandate un email a raffaella@languagesalive.com

Grazie Raffaella