Come tradurre l’espressione “non vedo l’ora di” in inglese e non solo


Siamo abituati a pensare alle difficoltà che l’inglese ci causa quando si devono imparare nuovi concetti, che in italiano non esistono. Raramente pensiamo però alla prospettiva opposta, cioè partendo da ciò che esiste in italiano e che in inglese è impossibile da tradurre tramite una traduzione letterale. È il caso ad esempio dell’espressione tutta italiana di “non vedo l’ora di fare qualcosa”. Quante volte usate questa espressione in italiano? Immagino che in un giorno la utilizziate centinaia di volte. E quanto sarebbe più semplice la vostra comunicazione se foste in grado di esprimere questo concetto in inglese? Di certo non potete tradurre letteralmente con “I can’t see the hour to do something”, perché per un anglofono questa espressione non avrebbe alcun senso. Per lui o lei esprimerebbe il significato letterale di non “essere in grado di vedere l’ora sull’orologio e di fare qualcos’altro”, insomma una pazzia.

Per questo tipo di espressioni, non si deve quindi ricorrere ad una traduzione letterale, cioè traducendo parola per parola, ma si deve tradurre il concetto veicolato. Riflettendo sull’espressione in questione, si evince che il significato è proprio quello di “avere talmente tanta voglia di fare qualcosa da non poter aspettare”. E in inglese ci si può proprio appellare all’ultima parte della frase appena proposta, cioè quella di “non poter aspettare”. Difatti una delle possibili maniere di tradurre in inglese l’espressione “non vedere l’ora di fare” è proprio “I can’t wait to do something”. In questo modo si pone l’accento sull’impazienza di fare qualcosa, un’impazienza che è trasmessa dall’espressione italiana che stiamo analizzando.

Tuttavia, se si vuole trovare una maniera più elegante di tradurre in inglese quell’espressione, che richiede automaticamente una difficoltà più elevata a livello grammaticale, si può ricorrere ad un’altra possibilità. Si sta parlando dell’espressione “I look forward to doing something”. È presente un’eccezione grammaticale particolare, cioè quella della forma al gerundio o la famosa “ing form” dopo il marcatore dell’infinito “to”. Normalmente, infatti, questo marcatore è seguito da un verbo all’infinito, ma in questo caso è seguito da un gerundio.

In entrambi i casi, il significato è quello di “non vedere l’ora di”, ma vi stiamo proponendo due possibilità che avrete a disposizione quando vi capiterà di nuovo di trovarvi in difficoltà.

Quello che è sicuramente da capire da questo esempio, è che spesso si tende a sottovalutare le difficoltà dell’italiano, focalizzandosi troppo su quelle delle lingue straniere. Per imparare una lingua, si deve sempre e comunque partire dalla propria lingua madre, capirla, “smontarla” e rifletterci su. Non si deve mai tentare di trovare una parola che possa tradurre in inglese lo stesso significato, ma quello che si deve tradurre è il concetto che la parola italiana esprime.

Per i conoscitori di altre lingue europee, si aggiunge qui di seguito una traduzione dell’espressione in questione in altre due lingue, con una piccola spiegazione.

In francese, può essere tradotta con l’espressione “avoir hâte de faire quelque chose”. In questo caso si pone l’accento sulla fretta di fare qualcosa. Letteralmente, infatti, significa “avere fretta di fare qualcosa”, ma, come si è già specificato, si deve tradurre il concetto e non le parole.

Infine, in tedesco, si ha l’espressione “sich auf etwas freuen”, che letteralmente significa “rallegrarsi per qualcosa che avverrà nel futuro e che quindi aspetto con impazienza”. Anche in questo caso si è tradotto il concetto e non le singole parole. Da non confondere con l’espressione “sich über etwas freuen”, che significa, invece, “rallegrarsi per qualcosa che sta accadendo in questo momento”.

Scritto da Francesco Chiapparicci

 

Altri articoli che vi possono essere utili sono sotto la categoria informazioni utili per gli italiani in UK.

 

 

Raffaella (Languages Alive Owner)

MA Intercultural Communication for Business & Professions

BA Hon in Spanish & French

CLTA Formazione per l’insegnamento dell’italiano, spagnolo e francese

Lavoriamo in partnership con le migliori scuole di inglese. Ci occupiamo di orientamento corsi di inglese IELTS, Cambridge, business, viaggi studio, adulti, ragazzi, bambini a partire dai 3 anni. Consigli su scuole private internazionali. Sconti per gli studenti europei. Inoltre si offrono servizi di interpretariato e traduzione. Scriveteci a info@languagesalive.com

Advertisements

Uno show che potrebbe cambiarvi la vita!


Questo post è rivolto a quelli che tra di voi hanno pensato di iniziare un’attività in proprio, ma che vorrebbero avere il supporto di una brand già avviata e di successo. Per questo vi segnaliamo lo show che si terrà ad Olympia Londra dal 9 al 10 Marzo 2018 chiamato “The British & International Franchise Exhibition”. Lo show aprirà le porte venerdì 9 marzo alle 10:00 fino alle 17:00 per poi riaprire allo stesso orario il giorno successivo e chiudere alle 16:00.

Scatenate il vostro spirito imprenditoriale e sfruttate a pieno la possibilità di poter assistere a 60 presentazioni gratis, in più ci saranno sessioni private gratuite con esperti di vari settori. Questa è l’unica fiera di franchise che vanta il supporto del “British Franchise Association” (bfa), il che significa che tutte le brand che prendono parte all’evento godono della sua approvazione assicurando così la fattibilità del modello di business proposto.

Le brand presenti saranno oltre 100 in un dinamico mix di vari settori di business che include food & drink, immobiliare, vendita al dettaglio e salute e benessere. Potrete scegliere quella conforme ai vostri interessi budget e ambizioni.

Potreste essere ad un passo dal cambiare la vostra vita ed essere il vostro boss. Il biglietto è gratis se vi prenotate prima inserendo il codice OLY1 su questa pagina https://olympia.london/whatson/british-international-franchise-exhibition

Non aspettate l’ultimo momento, alla porta si pagherà £15.

In più vi consiglio la lettura di questo breve, ma utilissimo libro.

Good luck!

Se avete bisogno di assistenza in Italiano durante lo show o per migliorare il vostro inglese contattateci all’email info@languagesalive.com

Altri articoli che vi possono essere utili sono sotto la categoria informazioni utili per gli italiani in UK.

Raffaella (Languages Alive Owner)

MA Intercultural Communication for Business & Professions

BA Hon in Spanish & French

CLTA Formazione per l’insegnamento dell’italiano, spagnolo e francese

Lavoriamo in partnership con le migliori scuole di inglese. Ci occupiamo di orientamento corsi di inglese IELTS, Cambridge, business, viaggi studio, adulti, ragazzi, bambini a partire dai 3 anni. Consigli su scuole private internazionali. Sconti per gli studenti europei. Inoltre si offrono servizi di interpretariato e traduzione. Scriveteci a info@languagesalive.com

Come migliorare il vostro inglese con i film e le serie TV


Imparare una lingua non significa solamente frequentare un corso di studio, ma anche immergersi nella cultura ed usare altri mezzi di apprendimento che vanno a complementare lo studio della lingua stessa, che comunque rimane fondamentale.

Un metodo che piace quasi a tutti, e’ imparare una lingua,in questo caso l’inglese, guardando film e serie TV in lingua. Questo metodo e’ stimolante, divertente ed effettivo e soprattutto facilita l’apprendimento tramite il contesto visivo; ma come trovare film e serie TV interessanti e come imparare da tali?

Ovviamente il primo luogo per i film e’ il cinema, anche se a Londra può essere alquanto costoso, tuttavia potete trovare biglietti scontati su wowcher o Groupon  per scoprire i film in arrivo nel 2018 potete consultare Movie insider

Se invece preferite gustarvi il film nel comfort della vostra casa potete sempre comprare o affittare un DVD; un classico da guardare in lingua e’ senza dubbio “Four Weddings and a Funeral”, la cui trama, se non la conoscete e’ spiegata su Wikipedia

Altrimenti, potete usufruire dell’app streaming Prime Video di Amazon  o registrarvi con Netflix; i due sono leader del mercato e si contendono la prima posizione. Tutti e due offrono una vasta scelta di film e serie TV, accessibili facilmente da ogni dispositivo con connessione internet.

Come imparare dai film e serie TV

Per alcuni studenti, usare i sottotitoli in inglese mentre si guarda un film o un telefilm può essere estremamente utile, in quanto si apprende la pronuncia giusta;dall’altra parte se già sapete come pronunciare una data parola, ma non l’avete mai scritta i sottotitoli vi aiuteranno a migliorare lo spelling di parole che siete abituati a sentire, ma che non avete mai visto scritte. Tuttavia, non vi preoccupate se lo trovate troppo difficile all’inizio, concentratevi solamente con l’ascoltare la pronuncia.

Un metodo molto efficace per imparare dai film e serie TV e’ anche parlare con gli amici, di persona o tramite chat, subito dopo averli visti; in questo modo rinforzerete le parole che avete appena imparato ed espanderete il vostro vocabolario che vi sara’ utile per raccontare la trama. Un grande bonus e’ socializzare con gli amici dopo il film, per esempio cenando insieme; avrete cosi più possibilità per praticare tutto quello che avete imparato.

Film e televisione sono degli ottimi modi per apprendere l’inglese, specialmente perché vi danno l’opportunità di imparare frasi e parole in un contesto specifico. Questo significa che sarete più portati ad usare tali parole e frasi nella vita di tutti i giorni. La maggior parte degli studenti, riscontrerà un netto miglioramento delle loro capacita’ comunicative portando a un giovamento anche a livello personale con un aumento di fiducia in se stessi.

Idee alternative – Siti utili

Se desiderate altre idee su come migliorare il vostro inglese usando film e serie TV potete consultare i seguenti siti:

– film-english.com 

– https://allatc.wordpress.com/

– http://shortoftheweek.com/

– http://lessonstream.org/ 

Se conoscete più risorse scrivete sotto.

Altri articoli che vi possono essere utili sono sotto la categoria informazioni utili per gli italiani in UK.

Raffaella

MA Intercultural Communication for Business & Professions

BA Hon in Spanish & French

CLTA Formazione per l’insegnamento dell’italiano, spagnolo e francese

Mi occupo di orientamento corsi di inglese, IELTS, Cambridge, business, viaggi studio, adulti, ragazzi, bambini a partire dai 3 anni. Consigli su scuole private internazionali. Assistenza gratuita, sconti per gli studenti europei.

Sono anche una tutor privata di italiano e spagnolo ed un’assistente delle maestre nelle scuole elementari. Contattatemi a raffaella@languagesalive.com se avete bisogno.

Modi di dire in inglese che ascolterete solo nel Regno Unito


Keep calm and speak British

 

Spesso sentiamo qualcuno dire: “I’m gutted”.

Sapete cosa significa?

A scuola normalmente ci viene insegnato solo l’uso corretto della lingua che studiamo. Ma qual è esattamente l’uso corretto di una lingua?

Sicuramente per integrarsi nella società britannica è necessario comunicare su tutti i livelli usando anche espressioni informali presenti nel linguaggio corrente.

Per questo ho raggruppato una serie di modi di dire che probabilmente sentirete solo in una conversazione tra due britannici.

I cittadini britannici sono spesso molto patriottici; sono fieri della loro lingua e cultura e del fatto che l’inglese sia la lingua numero uno usata nel mondo del lavoro a livello mondiale. Tuttavia, ci sono molte varianti tra un capo all’altro del paese e i modi di dire differiscono, ma sotto troverete delle espressioni diciamo standard che avrete già sentito se lavorate in una compagnia britannica o avete colleghi inglesi madre lingua.

Per una nazione con la reputazione di un paese dove vige l’educazione, le buone maniere ed una predisposizione ad evitare situazioni conflittuali, la prima espressione si addice veramente a questa dimensione culturale. Se sentite qualcuno dire “I’m not being funny but” potete assumere che la persona in questione si sta lamentando di qualcosa in maniera totalmente britannica, senza sembrare maleducato e polemico,infatti il termine “funny” in questo contesto significa “peculiar” ossia strano.

Un’altra espressione molto comune è “I’ve got the hump” (gobba), questo modo di dire viene usato quando la persona in questione è ancora seccata da una situazione o persona. Ancora una volta questa è un’espressione volta a nascondere ciò che si pensa veramente. Anche se l’origine non è certa,  “Got the hump” si riferisce probabilmente alla gobba del cammello, es. “Mi hai fatto venire la gobba” ma denota un’arrabbiatura, quindi è simile a “mi hai/ha irritato” o “mi ha fatto mettere il muso”.

Adesso testiamo la vostra conoscenza; sapete cosa vogliono dire le seguenti espressioni?

  1. I am gutted
  2. Ta.
  3. I am knackered
  4. Let’s play it by ear
  5. I’m minted
  6. Dodgy

Commentate sotto!

Buona giornata

Raffaella

MA Intercultural Communication for Business & Professions

BA Hon in Spanish & French

CLTA Formazione per l’insegnamento dell’italiano, spagnolo e francese

Mi occupo di orientamento corsi di inglese, IELTS, Cambridge, business, viaggi studio, adulti, ragazzi, bambini a partire dai 3 anni. Consigli su scuole private internazionali. Assistenza gratuita, sconti per gli studenti europei.

Sono anche una tutor privata di italiano e spagnolo ed un’assistente delle maestre nelle scuole elementari. Contattatemi a raffaella@languagesalive.com se avete bisogno.

IELTS o Cambridge? Qual è la differenza? Quale scegliere?


english-language

Ciao amici!

Tutti prima o poi ci chiediamo quale sia la differenza tra il Cambridge (ad esempio FCE, CAE, PET, etc.) lo IELTS, per questo ho deciso di scrivere questo mini post.

Ecco alcuni punti utili per spiegare la differenza

In realtà entrambi i corsi sono stati ideati e sviluppati dall’Università di Cambridge, anche se l’esame dello IELTS è stato sviluppato in collaborazione con il British Council e IDP Education.

L’ IELTS conferisce un voto unico tramite un punteggio in base al vostro livello, mentre i corsi Cambridge hanno esami ad ogni livello e assegnano un certificato se si passano.

L’IELTS è valido solo per due anni, mentre gli esami del Cambridge non hanno una data di scadenza.

L’IELTS è richiesto per scopi di immigrazione e per l’ingresso agli studi universitari all’estero, non solo in Gran Bretagna, anche se viene usato anche nel mondo lavorativo.

L’esame IELTS è composto da 4 test; ascolto, orale, comprensione e scritto. Nel caso dell’immigrazione la comprensione e lo scritto si concentrano di più sull’inglese generale, mentre per l’accesso agli studi universitari i test sono strutturati in modo accademico.

Gli esami Cambridge sono composti da 5 test; ascolto, orale, comprensione, scritto e uso corrente della lingua inglese. (PET ha solo quattro test ossia ascolto, conversazione e lettura / scrittura).

Io personalmente per entrare all’università avevo fatto il Cambridge, di solito è richiesto il proficiency, ma non è detto, a volte si accede anche con l’advanced o il first.

Per accedere al corso di preparazione sia per l’IELTS che per il Cambridge (Proficiency, Advanced o First)

è richiesto un livello minimo B1+.  Viene fatto un test grammaticale più la valutazione di un piccolo tema di 200 parole la cui traccia viene data dalla scuola.

Se ne volete sapere di più, terremo il nostro Open Day il 3 di febbraio 2017 alle 10:00 e alle 18:00, gli incaricati della scuola che si trova su Oxford Street ed è operativa da 40 anni, vi daranno tutte le informazioni utili per scegliere il corso più adatto a voi.

Ci sarà inoltre la possibilità di parlare direttamente con il Direttore degli studi che vi potrà consigliare su quante settimane avrete bisogno per raggiungere i vostri obiettivi senza buttare via i vostri soldi in corsi lunghi e poco efficaci tenuti da moltissime scuole qui a Londra.

Se volete prenotare il vostro posto gratuito per favore scrivetemi a raffaella@languagesalive.com o FB Raffaella Palumbo – London

Ps Caffè, tè e dolcetti offerti da me e dalla scuola

Vi aspetto!

Raffaella a Londra dal 95’

MA in Intercultural Communication in Business and Professions (Birkbeck University, London)

BA HON French and Spanish (Kingston University, Surrey)

CLTA Teaching training for adults (IH Holborn, London)

Offerte di lavoro a Londra


work

Ciao Amici,

Oggi ho deciso di regalarvi questa piccola ricerca per quelli che stanno cercando lavoro a Londra. Spero vi possa essere utile. In bocca al lupo!

Franco Manca Bermondsey cerca camerieri e cameriere http://www.francomanca.co.uk/restaurants/bermondsey-street/

Big Easy a Canary Wharf cerca camerieri/e e runners http://canarywharf.com/eating-drinking/directory/big-easy/

Bodean’s BBQ a Balham cerca un cameriere/a full time £7.50 a £8.50 l’ora secondo l’esperienza. E’ richiesto inglese 100% fluente. http://www.bodeansbbq.com/site/balham

Salt and peppers http://saltandpepperevents.co.uk/jobs.html cerca event staff per party privati ed eventi. Richiesto inglese fluente, due anni nel settore dell’ospitalità e flessibilità.

Il frontline Club e’ un media club che cerca camerieri/e paga £7.50 £8 all’ora http://www.frontlineclub.com/restaurant/ contatto Ian.

Pubblicherò più opportunità anche domani e i prossimi giorni. Seguite il blog!

Ciao da Raffaella a Londra dal 95′

Orientamento corsi di inglese, IELTS, Cambridge, business, campus, adulti, ragazzi, bambini a partire dai 3 anni. Consigli su scuole private internazionali. Contattatemi a raffaella@languagesalive.com

 

In amore vince chi scappa


high fashion portrait of elegant woman in black and white hat an

 

Amiche, vi siete mai chieste perché quando siamo troppo carine con gli uomini loro scappano a gambe levate? Io me lo sono chiesta per più di 20 anni, soprattutto durante il mio soggiorno a Londra, e anche se ho letto libri al proposito, non sono mai riuscita a non essere la brava ragazza che si preoccupa e che fa del tutto per accomodare i suoi desideri.

Beh, adesso alla bellezza di … non ve lo dico, ma abbastanza anni, ho realizzato che la teoria della “stronzetta” è davvero valida. Non rendersi troppo disponibili e concentrarsi più sulla propria vita è un vero e proprio turn on per i maschietti e per il loro ego.

L’ultima volta che sono stata super carina, qualche mese fa, è stato quando ho conosciuto questo ragazzo bellino con la passione per la lingua italiana. Abbiamo cliccato subito e ci siamo dati appuntamento per continuare la nostra piacevole conversazione. Sembrava avessi trovato un ragazzo gentile ed educato.

Troppo bello per essere vero, dopo due belle dates infatti il nostro bel gallesino scompare nel nulla!

Conclusione, questa è solo una delle volte in cui sono rimasta delusa, giusto recentemente ho applicato la teoria della stronzetta e con mia grande sorpresa funziona davvero! E allora amiche perché fare da zerbino agli uomini, abbiamo il dovere di rispettare noi stesse!

E la vostra esperienza com’è stata?

Maschietti scusate, ma siete un po’ stronzetti (non tutti ovviamente, e comunque ci piacete ugualemente).

 

Ciao da Raffaella a Londra dal 95′

Orientamento corsi di inglese, IELTS, Cambridge, business, campus, adulti, ragazzi, bambini a partire dai 3 anni. Consigli su scuole private internazionali. Contattatemi a raffaella@languagesalive.com