About Languages Alive - Raffaella Palumbo

I am a CLTA (Certificate in Teaching Languages to Adults) qualified Italian teacher with a joint Honours Bachelor's Degree in Spanish and French achieved at Kingston University, Surrey. I have been teaching adults and children since 2002 and have great interpersonal skills which enable me to adapt easily to different environments and to work with people from all kinds of backgrounds and nationalities. I have now completed a Master degree in Intercultural communication at Birkbeck University. Special focus was given to bilingualism and cultural value dimensions. I am an outgoing, hardworking professional and offer an absolute commitment to my clients’ needs. I also worked in the finance, tourism and media industries. I have a big passion for cooking which I discovered thanks to my family and I enjoy travelling around the world to taste new cuisines and cultures.

Come migliorare il vostro inglese con i film e le serie TV


Imparare una lingua non significa solamente frequentare un corso di studio, ma anche immergersi nella cultura ed usare altri mezzi di apprendimento che vanno a complementare lo studio della lingua stessa, che comunque rimane fondamentale.

Un metodo che piace quasi a tutti, e’ imparare una lingua,in questo caso l’inglese, guardando film e serie TV in lingua. Questo metodo e’ stimolante, divertente ed effettivo e soprattutto facilita l’apprendimento tramite il contesto visivo; ma come trovare film e serie TV interessanti e come imparare da tali?

Ovviamente il primo luogo per i film e’ il cinema, anche se a Londra può essere alquanto costoso, tuttavia potete trovare biglietti scontati su wowcher o Groupon  per scoprire i film in arrivo nel 2018 potete consultare Movie insider

Se invece preferite gustarvi il film nel comfort della vostra casa potete sempre comprare o affittare un DVD; un classico da guardare in lingua e’ senza dubbio “Four Weddings and a Funeral”, la cui trama, se non la conoscete e’ spiegata su Wikipedia

Altrimenti, potete usufruire dell’app streaming Prime Video di Amazon  o registrarvi con Netflix; i due sono leader del mercato e si contendono la prima posizione. Tutti e due offrono una vasta scelta di film e serie TV, accessibili facilmente da ogni dispositivo con connessione internet.

Come imparare dai film e serie TV

Per alcuni studenti, usare i sottotitoli in inglese mentre si guarda un film o un telefilm può essere estremamente utile, in quanto si apprende la pronuncia giusta;dall’altra parte se già sapete come pronunciare una data parola, ma non l’avete mai scritta i sottotitoli vi aiuteranno a migliorare lo spelling di parole che siete abituati a sentire, ma che non avete mai visto scritte. Tuttavia, non vi preoccupate se lo trovate troppo difficile all’inizio, concentratevi solamente con l’ascoltare la pronuncia.

Un metodo molto efficace per imparare dai film e serie TV e’ anche parlare con gli amici, di persona o tramite chat, subito dopo averli visti; in questo modo rinforzerete le parole che avete appena imparato ed espanderete il vostro vocabolario che vi sara’ utile per raccontare la trama. Un grande bonus e’ socializzare con gli amici dopo il film, per esempio cenando insieme; avrete cosi più possibilità per praticare tutto quello che avete imparato.

Film e televisione sono degli ottimi modi per apprendere l’inglese, specialmente perché vi danno l’opportunità di imparare frasi e parole in un contesto specifico. Questo significa che sarete più portati ad usare tali parole e frasi nella vita di tutti i giorni. La maggior parte degli studenti, riscontrerà un netto miglioramento delle loro capacita’ comunicative portando a un giovamento anche a livello personale con un aumento di fiducia in se stessi.

Idee alternative – Siti utili

Se desiderate altre idee su come migliorare il vostro inglese usando film e serie TV potete consultare i seguenti siti:

– film-english.com 

– https://allatc.wordpress.com/

– http://shortoftheweek.com/

– http://lessonstream.org/ 

Se conoscete più risorse scrivete sotto.

Altri articoli che vi possono essere utili sono sotto la categoria informazioni utili per gli italiani in UK.

Raffaella

MA Intercultural Communication for Business & Professions

BA Hon in Spanish & French

CLTA Formazione per l’insegnamento dell’italiano, spagnolo e francese

Mi occupo di orientamento corsi di inglese, IELTS, Cambridge, business, viaggi studio, adulti, ragazzi, bambini a partire dai 3 anni. Consigli su scuole private internazionali. Assistenza gratuita, sconti per gli studenti europei.

Sono anche una tutor privata di italiano e spagnolo ed un’assistente delle maestre nelle scuole elementari. Contattatemi a raffaella@languagesalive.com se avete bisogno.

Advertisements

Modi di dire in inglese che ascolterete solo nel Regno Unito


Keep calm and speak British

 

Spesso sentiamo qualcuno dire: “I’m gutted”.

Sapete cosa significa?

A scuola normalmente ci viene insegnato solo l’uso corretto della lingua che studiamo. Ma qual è esattamente l’uso corretto di una lingua?

Sicuramente per integrarsi nella società britannica è necessario comunicare su tutti i livelli usando anche espressioni informali presenti nel linguaggio corrente.

Per questo ho raggruppato una serie di modi di dire che probabilmente sentirete solo in una conversazione tra due britannici.

I cittadini britannici sono spesso molto patriottici; sono fieri della loro lingua e cultura e del fatto che l’inglese sia la lingua numero uno usata nel mondo del lavoro a livello mondiale. Tuttavia, ci sono molte varianti tra un capo all’altro del paese e i modi di dire differiscono, ma sotto troverete delle espressioni diciamo standard che avrete già sentito se lavorate in una compagnia britannica o avete colleghi inglesi madre lingua.

Per una nazione con la reputazione di un paese dove vige l’educazione, le buone maniere ed una predisposizione ad evitare situazioni conflittuali, la prima espressione si addice veramente a questa dimensione culturale. Se sentite qualcuno dire “I’m not being funny but” potete assumere che la persona in questione si sta lamentando di qualcosa in maniera totalmente britannica, senza sembrare maleducato e polemico,infatti il termine “funny” in questo contesto significa “peculiar” ossia strano.

Un’altra espressione molto comune è “I’ve got the hump” (gobba), questo modo di dire viene usato quando la persona in questione è ancora seccata da una situazione o persona. Ancora una volta questa è un’espressione volta a nascondere ciò che si pensa veramente. Anche se l’origine non è certa,  “Got the hump” si riferisce probabilmente alla gobba del cammello, es. “Mi hai fatto venire la gobba” ma denota un’arrabbiatura, quindi è simile a “mi hai/ha irritato” o “mi ha fatto mettere il muso”.

Adesso testiamo la vostra conoscenza; sapete cosa vogliono dire le seguenti espressioni?

  1. I am gutted
  2. Ta.
  3. I am knackered
  4. Let’s play it by ear
  5. I’m minted
  6. Dodgy

Commentate sotto!

Buona giornata

Raffaella

MA Intercultural Communication for Business & Professions

BA Hon in Spanish & French

CLTA Formazione per l’insegnamento dell’italiano, spagnolo e francese

Mi occupo di orientamento corsi di inglese, IELTS, Cambridge, business, viaggi studio, adulti, ragazzi, bambini a partire dai 3 anni. Consigli su scuole private internazionali. Assistenza gratuita, sconti per gli studenti europei.

Sono anche una tutor privata di italiano e spagnolo ed un’assistente delle maestre nelle scuole elementari. Contattatemi a raffaella@languagesalive.com se avete bisogno.

Link


 

 

 

 

 

Consigli utili per superare al meglio l’esame scritto ed orale IELTS

IELTS sta per “International English Language System, un test che serve a valutare la competenza linguistica delle persone che desiderano lavorare o studiare in ambienti dove l’inglese è usato come mezzo di comunicazione. L’IELTS fornisce un’accurata valutazione dell’abilità linguistica sia scritta, orale, di comprensione e di ascolto.

Sotto troverete una serie di consigli che vi aiuteranno a prepararvi per l’esame orale e scritto.

 Esame orale:

L’ esame orale dell’ IELTS è una conversazione faccia a faccia con un esaminatore qualificato, un esame molto simile ad una conversazione che avviene nella vita di tutti i giorni. L’esaminatore vi chiederà delle domande su argomenti quali, casa, ambiente di lavoro, vacanze etc., questo vi aiuterà a rilassarvi e a sentirvi a vostro agio. Il miglior modo per riuscire bene in questo esame è di rilassarsi e parlare spontaneamente il più possibile.

Un’ottima idea è quella di fare pratica con un inglese madre lingua prima dell’esame, che potrebbe essere il vostro collega, partner, amico o familiare.

In sintesi:

  • Cercate di parlare il più possibile
  • Siate spontanei e cercate di usare l’inglese in modo naturale
  • Rilassatevi, siate sicuri di voi stessi , siate fieri delle vostre capacità comunicative
  • Sviluppate le vostre risposte
  • Parlate di piu’ dell’esaminatore
  • Non esitate a chiedere chiarificazioni se non avete capito bene la domanda
  • Non imparate a memoria risposte preparate; l’esaminatore saprà riconoscerle e cambierà domanda. Esprimete le vostre opinioni, sarete valutati sulla vostra abilità comunicativa.
  • Le domande sono abbastanza prevedibili, praticate a casa e registratevi

Esame scritto:

Durante l’esame scritto vi è permesso scrivere appunti con la matita o la penna sul foglio delle domande, ma sappiate che quanto scritto non sarà preso in considerazione nella votazione finale.

Alcuni suggerimenti da ricordare per riuscire bene:

  • Analizzate accuratamente ogni attività ed annotate le vostre idee.
  • Evidenziate o sottolineate le parole chiave nelle attività per capire bene cosa vi è richiesto di fare.
  • Pianificate la vostra risposta
  • Usate i paragrafi correttamente esprimendo un’idea per ogni paragrafo.
  • Non ripetete un’idea con parole diverse
  • Non ricopiate frasi intere dalle domande, altrimenti non riceverete nessun voto
  • Non andate fuori tema
  • Organizzate il vostro tempo; ricordate che la seconda attività vale due volte di più della prima.
  • Dedicate approssimativamente 20 minuti per la prima attività e 40 minuti per la seconda.
  • Fate attenzione al numero di parole richiesto per ogni attività; perderete punti se non scrivete almeno 150     parole per l’ attività 1 e 250 per l’attività 2.
  • Evitate l’ uso informale dello scritto. Ci sono delle regole che dovete seguire. Per esempio, non usate abbreviazioni, non usate il primo e secondo pronome personale o aggettivo possessivo (I, you, me, my, your), eccetto quando alla fine dovrete esprimere la vostra opinione.

Scrivere bene richiede avere una varietà di vocabolario accademico non indifferente, è consigliabile leggere molto e comprare un vocabolario per arricchirlo.

Good Luck!

Se avete altri suggerimenti, commentate pure sotto!

A destra trovate la categoria per gli italiani in UK con altre informazioni utili.

Buona serata!

Raffaella

MA Intercultural Communication for Business & Professions

BA Hon in Spanish & French

CLTA Formazione per l’insegnamento dell’italiano, spagnolo e francese

Mi occupo di orientamento corsi di inglese, IELTS, Cambridge, business, viaggi studio, adulti, ragazzi, bambini a partire dai 3 anni. Consigli su scuole private internazionali.

Sono anche una tutor privata di italiano e spagnolo ed un’assistente delle maestre nelle scuole elementari. Contattatemi a raffaella@languagesalive.com se avete bisogno.

 

 

Come migliorare il vostro inglese in fretta


Ciao ragazzi,

Torno a scrivere dopo moltissimo tempo e questa volta prometto di proseguire a darvi suggerimenti utili per facilitare la vostra vita in UK, in particolare a Londra dove vivo da 22 anni, con varie pause anche di anni in Centro America e lavori sulle navi da Crociera. Scrivo perché seguo le pagine degli italiani a Londra e UK e non ho il tempo materiale per assistere ogni singola persona.

Mi sono resa conto di dare per scontato tante soluzioni a problemi che ho affrontato una vita fa’ quando sono arrivata giovanissima con un inglese scolastico e un carattere timidissimo. Quindi voglio iniziare dal problema principale che ci stravolge la vita: vivere in un paese dove si parla una lingua che non padroneggiamo e la cui cultura e’ cosi’ diversa dalla nostra.

Potrei scrivere per ore della mia esperienza, ma andiamo al sodo.

Molti punti potrebbero sembrare scontati, ma spesso li sottovalutiamo, almeno io l’ho fatto.

Cosa fare e non fare per apprendere l’inglese rapidamente:

  1. Non vivere con Italiani, ma cercarsi una situazione in cui si e’ a contatto con diverse nazionalità. (Errore numero 1 che ho commesso, perché ho vissuto molto tempo con amici italiani)
  2. Non lavorare in ristoranti italiani in quanto la maggioranza assume solo personale italiano e ovviamente questo non giova all’ apprendimento, invece iniziate da Mc Donald’s o Burger King dove il personale e’ multietnico. (Fatto e il mio inglese e’ migliorato tantissimo).
  3. Non tradurre dall’italiano all’inglese, i modi di dire molte volte sono completamente diversi, cosi come la struttura grammaticale; invece cercate di capire il senso generale ed raggirate il contenuto usando parole che conoscete quando vi esprimete. (Tattica che ho adottato dopo mesi e mi ha aiutato tantissimo)
  4. Non lasciarsi intimidire, “sbagliando si impara”, ci siamo passati tutti, invece focalizzatevi ad ampliare il vostro vocabolario, leggendo molto e sforzatevi di riprodurre l’accento inglese. (Sono stata fortunata, i miei colleghi inglesi mi correggevano addirittura i compiti spiegandomi dove avevo sbagliato!).
  5. Non presumete che l’inglese che sentite parlare per strada sia tutto corretto, molti non utilizzano la grammatica giusta; non sara’ di sicuro un vantaggio quando farete domanda per un lavoro più impegnativo. Iscrivetevi ad un corso di inglese anche part-time che sviluppi la vostra competenza linguistico-comunicativa.(Sono rimasta confusa per mesi in quanto le strutture grammaticali che avevo studiato in Italia non rispecchiavano quelle usate da alcuni britannici. Ho poi scoperto che sbagliavano loro!)
  6. Non perdetevi nella vita mondana di Londra, soprattutto per i giovanissimi, cercate un giusto equilibrio fra lavoro, studio e divertimento. (Mi sono abbastanza persa ah ah, poi dopo due anni ho iniziato l’università).
  7. Non rinunciate mai ai vostri sogni, con la determinazione ed investendo nel vostro futuro i vostri sogni si realizzeranno. Lo so, perché l’ho fatto!

Se avete altri suggerimenti, commentate pure sotto!

 A destra trovate la categoria per gli italiani in UK con altre informazioni utili.

Buona serata!

Raffaella

MA Intercultural Communication for Business & Professions

BA Hon in Spanish & French

CLTA Formazione per l’insegnamento dell’italiano, spagnolo e francese

Mi occupo di orientamento corsi di inglese, IELTS, Cambridge, business, viaggi studio, adulti, ragazzi, bambini a partire dai 3 anni. Consigli su scuole private internazionali. Sono anche una tutor privata di italiano e spagnolo ed un’assistente delle maestre nelle scuole elementari. Contattatemi a raffaella@languagesalive.com se avete bisogno.

Che vuol dire avere le formiche nei pantaloni?


Salve ragazzi! Ecco a voi altri modi di dire che utilizzano diversi animali! Io li ho trovati molto divertenti. Enjoy!

animal1 animal2 animal3 animal4

Se ne volete sapere di più, terremo il nostro Open Day il 9 di marzo 2017 alle 11:00 e alle 18:00, gli incaricati della scuola che si trova su Oxford Street ed è operativa da 40 anni, vi daranno tutte le informazioni utili per scegliere il corso più adatto a voi.

Ci sarà inoltre la possibilità di parlare direttamente con il Direttore degli studi che vi potrà consigliare su quante settimane avrete bisogno per raggiungere i vostri obiettivi senza buttare via i vostri soldi in corsi lunghi e poco efficaci tenuti da moltissime scuole qui a Londra.

Se non vi trovate a Londra, contattatemi quando volete.

Se invece volete prenotare il vostro posto gratuito per favore scrivetemi a raffaella@languagesalive.com o FB Raffaella Palumbo – London

Ps Caffè, tè e dolcetti offerti da me e dalla scuola

Vi aspetto!

Raffaella a Londra dal 95’

MA in Intercultural Communication in Business and Professions (Birkbeck University, London)

BA HON French and Spanish (Kingston University, Surrey)

CLTA Teaching training for adults (IH Holborn, London)

 

Source: Teaching English Creative and Innovative

Modi di dire:drink like a fish? Scoprite cosa vuol dire.


Ciao amici, ho pensato di condividere con voi alcuni modi di dire, sono sempre utili e arricchiscono il nostro linguaggio. Buona serata!

Se ne volete sapere di più, terremo il nostro Open Day il 23 di febbraio 2017 alle 11:00 e alle 18:00, gli incaricati della scuola che si trova su Oxford Street ed è operativa da 40 anni, vi daranno tutte le informazioni utili per scegliere il corso più adatto a voi.

Ci sarà inoltre la possibilità di parlare direttamente con il Direttore degli studi che vi potrà consigliare su quante settimane avrete bisogno per raggiungere i vostri obiettivi senza buttare via i vostri soldi in corsi lunghi e poco efficaci tenuti da moltissime scuole qui a Londra.

Se volete prenotare il vostro posto gratuito per favore scrivetemi a raffaella@languagesalive.com o FB Raffaella Palumbo – London

Ps Caffè, tè e dolcetti offerti da me e dalla scuola

Vi aspetto!

Raffaella a Londra dal 95’

MA in Intercultural Communication in Business and Professions (Birkbeck University, London)

BA HON French and Spanish (Kingston University, Surrey)

CLTA Teaching training for adults (IH Holborn, London)

Source: American English at State

IELTS o Cambridge? Qual è la differenza? Quale scegliere?


english-language

Ciao amici!

Tutti prima o poi ci chiediamo quale sia la differenza tra il Cambridge (ad esempio FCE, CAE, PET, etc.) lo IELTS, per questo ho deciso di scrivere questo mini post.

Ecco alcuni punti utili per spiegare la differenza

In realtà entrambi i corsi sono stati ideati e sviluppati dall’Università di Cambridge, anche se l’esame dello IELTS è stato sviluppato in collaborazione con il British Council e IDP Education.

L’ IELTS conferisce un voto unico tramite un punteggio in base al vostro livello, mentre i corsi Cambridge hanno esami ad ogni livello e assegnano un certificato se si passano.

L’IELTS è valido solo per due anni, mentre gli esami del Cambridge non hanno una data di scadenza.

L’IELTS è richiesto per scopi di immigrazione e per l’ingresso agli studi universitari all’estero, non solo in Gran Bretagna, anche se viene usato anche nel mondo lavorativo.

L’esame IELTS è composto da 4 test; ascolto, orale, comprensione e scritto. Nel caso dell’immigrazione la comprensione e lo scritto si concentrano di più sull’inglese generale, mentre per l’accesso agli studi universitari i test sono strutturati in modo accademico.

Gli esami Cambridge sono composti da 5 test; ascolto, orale, comprensione, scritto e uso corrente della lingua inglese. (PET ha solo quattro test ossia ascolto, conversazione e lettura / scrittura).

Io personalmente per entrare all’università avevo fatto il Cambridge, di solito è richiesto il proficiency, ma non è detto, a volte si accede anche con l’advanced o il first.

Per accedere al corso di preparazione sia per l’IELTS che per il Cambridge (Proficiency, Advanced o First)

è richiesto un livello minimo B1+.  Viene fatto un test grammaticale più la valutazione di un piccolo tema di 200 parole la cui traccia viene data dalla scuola.

Se ne volete sapere di più, terremo il nostro Open Day il 3 di febbraio 2017 alle 10:00 e alle 18:00, gli incaricati della scuola che si trova su Oxford Street ed è operativa da 40 anni, vi daranno tutte le informazioni utili per scegliere il corso più adatto a voi.

Ci sarà inoltre la possibilità di parlare direttamente con il Direttore degli studi che vi potrà consigliare su quante settimane avrete bisogno per raggiungere i vostri obiettivi senza buttare via i vostri soldi in corsi lunghi e poco efficaci tenuti da moltissime scuole qui a Londra.

Se volete prenotare il vostro posto gratuito per favore scrivetemi a raffaella@languagesalive.com o FB Raffaella Palumbo – London

Ps Caffè, tè e dolcetti offerti da me e dalla scuola

Vi aspetto!

Raffaella a Londra dal 95’

MA in Intercultural Communication in Business and Professions (Birkbeck University, London)

BA HON French and Spanish (Kingston University, Surrey)

CLTA Teaching training for adults (IH Holborn, London)